Chi e dove

S.ervizi T.ecnici I.mmobiliari

 

di Dr. Arch. Massimiliano Bruno Ragni

Via terra 10

20090 Rodano (MI)

 

per contattare Massimiliano scrivete

una mail a info@perchedilegno.it

vi risponderò subito.

 

oppure compilate il

modulo online.

Orari:

Lo studio è aperto dal lunedi al venerdì.

E' comunque consigliabile una telefonata o una mail per fissare un appuntamento.

Da sapere

In questa sezione puoi avere delle informazioni per capire quali passi intraprendere nel caso desiderassi costruire una casa di legno.

Sia che tu disponga o meno di un terreno, o di una casa vecchia magari da ristrutturare.

L'ufficio Tecnico

Sicuramente molti sono a conoscenza di tali aspetti; tuttavia precisare alcuni dettagli non fa male.

 

 

Ogni Immobile (sia esso terreno o fabbricato) è identificato catastalmente.

Sull'atto di provenienza che avete stipulato dal Notaio trovate le informazioni relative al vs. bene immobile riferite a: COMUNE, FOGLIO, MAPPALE, SUBALTERNO, oltre a consistenza classe, vani e rendita catastale;

 

Nel caso di terreni sono inoltre indicate le caratteristiche e le dimensioni.

 

Ogni terreno deve essere accompagnato anche dal CERTIFICATO DI DESTINAZIONE URBANISTICA, ovvero un documento ufficiale rilasciato dall'amministrazione ove insiste il bene, che ha valore di un anno dalla data di rilascio; Analogamente, ogni fabbricato esistente deve essere anch'esso identificato in ambito Urbanistico.

 

 

il documento di PIANO DI GOVERNO DEL TERRITORIO (ex piano regolatore generale) è infatti lo strumento di legge di cui ogni amministrazione è dotata ed ha la finalità di determinare le possibilità edificatorie e di sviluppo del tessuto Urbano.

 

Ogni indicazione Urbanistica rimanda alle NORME TECNICHE D'ATTUAZIONE, ovvero un insieme di norme specifiche necessarie a comprendere quali tipologie di intervento e quali aspetti devono essere rispettati sia nel caso di nuova costruzione, sia nel caso di ristrutturazione di un fabbricato esistente;

 

E' pertanto necessario acquisire preventivamente tali informazioni prima di valutare ogni aspetto o scelta.

 

Per esempio, nel caso foste proprietari di un fabbricato vecchio, certamente vi saranno ampi margini d'intervento, tuttavia prendendo visione degli ambiti urbanistici, si può capire se esiste un vincolo (magari paesaggistico), il quale probabilmente porrebbe dei limiti nel caso di una eventuale demolizione con ricostruzione.

 

Insomma, l'ufficio tecnico del Comune di pertinenza del vs. bene, è il luogo principale da visitare prima di fare ogni cosa.

 

 

Adempimenti tecnico - amministrativi

Nel caso di una nuova costruzione, generalmente, gli adempimenti amministrativi da porre in essere sono i seguenti.

In tal modo potrete avere un quadro completo di cosa è necessario fare, tenendo d'occhio anche i relativi costi.

 

 

  • Analisi morfologica del terreno tramite relazione geologica (indispensabile per conoscere le caratteristiche del terreno ed adeguare opportunamente i dimensionamenti del basamento );
  • progettazione preliminare, definitiva ed esecutiva (legata alle prescrizioni del P.g.T. e delle relative Norme Tecniche d'Attuazione);
  • adempimenti per il calcolo, il deposito ed il collaudo di opere in conglomerato cementizio e strutture lignee o in ferro;
  • predisposizione dei piani di sicurezza ai sensi delle vigenti norme sia nella fase di progetto, sia nella fase esecutiva;
  • calcolo dei parametri di legge per la prestazione energetica del fabbricato (xe L. 10 ora L. 311/2006);
  • calcolo dei parametri di efficienza acustica del fabbricato;
  • collaudo delle opere architettoniche;
  • denuncia del nuovo fabbricato al Catasto Edilizio;
  • adempimenti per il ritiro dell'agibilità;
  • attestato di prestazione energetica finale (ex ace) finalizzato al ritiro dell'agibilità;

per informazioni mandate una mail a

info@perchedilegno.it